La persona nella filosofia di Max Scheler