I piani di accumulo (PAC): una scelta razionale o emotiva?