Ma i film sognano fidanzate automatiche? Tornatore, Ferraris e un'ipotesi sulla filosofia del cinema