Lo specifico della letteratura: inattendibilità e tabù in un racconto sveviano