Il «Manto azzurro – largo alla Boccaccino» e l’occhio del «gran Cavalcaselle»