"Il mondo senza maschera". Antonio Muscettola fra Dante e Quevedo