Nel “De bello gallico” si evidenziano pagine di elogio della guerra giusta, quella di difesa e di conquista civilizzatrice. Si ritiene che Cesare nel redigere i “Commentarii” della guerra gallica abbia utilizzato la teoria del “bellum Iustum” per giustificare il suo operato bellico, ma non nella sua accezione giuridica e formale, quanto piuttosto nella funzione etica e sostanziale.

“Iustum bellum” e legittima difesa (Caes. B.G. 7,77)

Ginetta De trane
2018

Abstract

Nel “De bello gallico” si evidenziano pagine di elogio della guerra giusta, quella di difesa e di conquista civilizzatrice. Si ritiene che Cesare nel redigere i “Commentarii” della guerra gallica abbia utilizzato la teoria del “bellum Iustum” per giustificare il suo operato bellico, ma non nella sua accezione giuridica e formale, quanto piuttosto nella funzione etica e sostanziale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/437984
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact