Su un presunto epigramma di Antonio Tebaldeo (falsamente) ispirato alla "Belle Ferronnière" di Leonardo da Vinci