La rivoluzione russa e il comunismo tra storia e storiografia