Metafisiche del nulla: Schopenhauer, i suoi discepoli e l'inconsistenza del mondo