Inseriti nel paesaggio attuale e nella stratificazione culturale in esso presente, gli itinerari culturali d’interesse storico e religioso costituiscono un importante strumento di valorizzazione territoriale legato al turismo lento ed esperienziale ed indirizzato alla scoperta e al recupero di antichi luoghi e “valori”. In essi il filo conduttore resta il paesaggio geografico. E’ il caso della la Via Francigena salentina che, seguendo il tracciato dell’antica via Traiana, si svolge da Fasano a Brindisi spingendosi fino ad Otranto anche innervandosi ai numerosi “diverticula” che spesso incrociavano antichi percorsi devozionali. Dell’antico tracciato storico della Via Francigena meridionale il presente lavoro ricostruisce il tratto pugliese che si svolge da Fasano ad Ostuni ed offre, contestualmente, un’attenta lettura dell’articolato paesaggio salentino e del patrimonio culturale e naturalistico oggi messo a sistema da un’interessante progettualità locale. Sulle tracce di un antico e importante cammino di fede la Via Francigena salentina mette a disposizione di studiosi e turisti un percorso storico, puntigliosamente studiato e cartografato, che è certo un’interessante alternativa ai tradizionali circuiti di viaggio, ma è anche un’ importante occasione di sviluppo locale. In esso l’offerta di servizi e di buone strutture ricettive favorisce una fruizione sostenibile e “consapevole” del territorio, in particolare di quello rurale, perfettamente in linea con i principi della Green Economy.

The Via Francigena Salentina as an Opportunity for Experiential Tourism and a Territorial Enhancement Tool

TRONO, Anna;
2017

Abstract

Inseriti nel paesaggio attuale e nella stratificazione culturale in esso presente, gli itinerari culturali d’interesse storico e religioso costituiscono un importante strumento di valorizzazione territoriale legato al turismo lento ed esperienziale ed indirizzato alla scoperta e al recupero di antichi luoghi e “valori”. In essi il filo conduttore resta il paesaggio geografico. E’ il caso della la Via Francigena salentina che, seguendo il tracciato dell’antica via Traiana, si svolge da Fasano a Brindisi spingendosi fino ad Otranto anche innervandosi ai numerosi “diverticula” che spesso incrociavano antichi percorsi devozionali. Dell’antico tracciato storico della Via Francigena meridionale il presente lavoro ricostruisce il tratto pugliese che si svolge da Fasano ad Ostuni ed offre, contestualmente, un’attenta lettura dell’articolato paesaggio salentino e del patrimonio culturale e naturalistico oggi messo a sistema da un’interessante progettualità locale. Sulle tracce di un antico e importante cammino di fede la Via Francigena salentina mette a disposizione di studiosi e turisti un percorso storico, puntigliosamente studiato e cartografato, che è certo un’interessante alternativa ai tradizionali circuiti di viaggio, ma è anche un’ importante occasione di sviluppo locale. In esso l’offerta di servizi e di buone strutture ricettive favorisce una fruizione sostenibile e “consapevole” del territorio, in particolare di quello rurale, perfettamente in linea con i principi della Green Economy.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/411629
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact