Dalla denotazione generale all'espressione di una semantica densa: la metafora e la connotazione 'taciuta' nella retorica di N. Goodman