In un mondo caratterizzato dalla crisi di identità del modello di formazione è importante riflettere sulle possibilità della conoscenza pedagogica. Ciò è utile per ridefinire le caratteristiche di una pedagogia interessata al problema di come “abitare il disincanto”. Lo studio della famiglia e il ruolo della scuola del nostro tempo può riaccendere la speranza nei giovani di progettare il proprio futuro. È possibile ripensare l'educazione e identificarne i limiti e le potenzialità .Abbiamo bisogno di andare oltre il significato negativo dei termini di trasformazione e/o emancipazione tipica del XX secolo. Lo stesso discorso è valido per il disorientamento concettuale ed epistemologico o le modifiche subite nel campo dei saperi, dei metodi e della didattica. In a world where the model of education has been passing through a crisis, it is useful to think about the potential of pedagogical knowledge in order to redefine the characteristics of that branch of pedagogy which is concerned with the problem of how "the disenchantment has to be lived". The analysis of family and the role of school of our time can let the young people hope to plan their own future again. So, it is essential to change the meaning of education and identify its terms. We need to modify the negative meaning of the nouns of processing and/or emancipation, that are typical of the twentieth century, as well as the conceptual and epistemological confusion or changes incurred in the field of knowledge, methods and teaching.

G. Armenise, Verso una pedagogia che consenta all'Umanità "nuova" di "abitare il disincanto", in MeTis (Mondi educativi. Temi indagini suggestioni), Anno V, n. 1/06-2015, L'educazione ai tempi della crisi. Ricostruire un'idea di futuro nella società del disincanto (DOI: 10.12897/01.00092). La rivista MeTis, on line, è dotata anche di supporto cartaceo (pp. 163-171). Si consulti il sito metis.progedit.com

ARMENISE, Gabriella
2015

Abstract

In un mondo caratterizzato dalla crisi di identità del modello di formazione è importante riflettere sulle possibilità della conoscenza pedagogica. Ciò è utile per ridefinire le caratteristiche di una pedagogia interessata al problema di come “abitare il disincanto”. Lo studio della famiglia e il ruolo della scuola del nostro tempo può riaccendere la speranza nei giovani di progettare il proprio futuro. È possibile ripensare l'educazione e identificarne i limiti e le potenzialità .Abbiamo bisogno di andare oltre il significato negativo dei termini di trasformazione e/o emancipazione tipica del XX secolo. Lo stesso discorso è valido per il disorientamento concettuale ed epistemologico o le modifiche subite nel campo dei saperi, dei metodi e della didattica. In a world where the model of education has been passing through a crisis, it is useful to think about the potential of pedagogical knowledge in order to redefine the characteristics of that branch of pedagogy which is concerned with the problem of how "the disenchantment has to be lived". The analysis of family and the role of school of our time can let the young people hope to plan their own future again. So, it is essential to change the meaning of education and identify its terms. We need to modify the negative meaning of the nouns of processing and/or emancipation, that are typical of the twentieth century, as well as the conceptual and epistemological confusion or changes incurred in the field of knowledge, methods and teaching.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/409048
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact