"Questioni eidetiche in Platone: il sensibile e il demiurgo, l’essere e il bene”