Girolamo, Salvestra e l'inferno degli amori nel "Decameron"