L'utopia difficile nella 'favola' della "Liberata"