Si tratta del primo studio organico di un ciclo di affreschi Rinascimentali eseguiti per i Pallavicino nella chiesa francescana di Cortemaggiore da una squadra di pittori milanesi fortemente influenzati da Bernardo Zenale. Nella circostanza vengono ripresi e approfonditi, in collegamento con questi affreschi, vari dipinti mobili dell'area zenaliana, con la proposta di attribuzione a Marco Longobardi e Giovanni Antonio da Cantù.

Margini zenaliani: gli affreschi di Cortemaggiore e il trittico di Assiano

TANZI, Marco Pierattilio
2005

Abstract

Si tratta del primo studio organico di un ciclo di affreschi Rinascimentali eseguiti per i Pallavicino nella chiesa francescana di Cortemaggiore da una squadra di pittori milanesi fortemente influenzati da Bernardo Zenale. Nella circostanza vengono ripresi e approfonditi, in collegamento con questi affreschi, vari dipinti mobili dell'area zenaliana, con la proposta di attribuzione a Marco Longobardi e Giovanni Antonio da Cantù.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/108345
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact