Il capolavoro rudolfino di Paolo Piazza