Pietro Fedele, Benedetto Croce e la riapertura dell'Istituto Stotico Germanico di Roma nel 1922