Il fascismo e le scienze: un possibile percorso di lettura