Retori, attori e poeti: la scena della violenza in Titus Andronicus e in Hamlet