Copernico nella realtà del suo tempo