La pedagogia musicale, come ogni altra pedagogia particolare, deve essere pensata come collocata dentro un campo di forze diverse e contrastanti, sicché da una parte tende a ragionare della musica e del suo valore educativo in sintonia con le teorizzazioni formulate dalla pedagogia generale, d’altra parte sviluppa un proprio specifico argomentare, che mette a disposizione della pedagogia generale, affinché essa lo assimili, ristrutturandosi, stante la funzione (interdisciplinare ed integrativa) di raccordo, coordinamento ed orientamento, che la pedagogia deve avere in relazione ad ogni sapere dell’educazione3. La pedagogia musicale appare, per la singolarità dell’oggetto del suo studio, vocata a riflettere oltre che sul rapporto tra edu- - 61 - Del rapporto Pedagogia musicale – Pedagogia generale 3 Cfr. F. CAMBI, La pedagogia generale oggi: problemi di identità, in F. CAMBI, E. COLICCHI, M. MUZI, G. SPADAFORA, Pedagogia generale. Identità, modelli, problemi, RCS Libri, Milano, 2001, pp. 5-48; p. 31. cazione e bisogni, tra educazione e condizionamenti, tra educazione e cultura, anche sui metodi per il sostegno e lo sviluppo dell’immaginazione e della creatività, come risorse per la cre s c i t a individuale e il rinnovamento sociale, all’interno di una concezione “eterotopica” del p e d a g o g i c o, che, non potendo rimanere appiattito sull’esistente, elabora le linee possibili di un altro vivere4. Essa g u a rda con particolare interesse alla pedagogia sociale, perché i p rocessi di cambiamento ch’essa intende favorire avvengono sì nelle istituzioni educative, ma riguardano ancor prima e soprattutto le comunità ed i singoli in relazione tra loro, che accedono alla musica quale strumento per costru i re identità, per innescare p rocessi di trasformazione individuale e collettiva, per perseguire ideali di felicità e di miglioramento della qualità della vita

Del rapporto Pedagogia musicale - Pedagogia generale

COLAZZO, Salvatore
2006

Abstract

La pedagogia musicale, come ogni altra pedagogia particolare, deve essere pensata come collocata dentro un campo di forze diverse e contrastanti, sicché da una parte tende a ragionare della musica e del suo valore educativo in sintonia con le teorizzazioni formulate dalla pedagogia generale, d’altra parte sviluppa un proprio specifico argomentare, che mette a disposizione della pedagogia generale, affinché essa lo assimili, ristrutturandosi, stante la funzione (interdisciplinare ed integrativa) di raccordo, coordinamento ed orientamento, che la pedagogia deve avere in relazione ad ogni sapere dell’educazione3. La pedagogia musicale appare, per la singolarità dell’oggetto del suo studio, vocata a riflettere oltre che sul rapporto tra edu- - 61 - Del rapporto Pedagogia musicale – Pedagogia generale 3 Cfr. F. CAMBI, La pedagogia generale oggi: problemi di identità, in F. CAMBI, E. COLICCHI, M. MUZI, G. SPADAFORA, Pedagogia generale. Identità, modelli, problemi, RCS Libri, Milano, 2001, pp. 5-48; p. 31. cazione e bisogni, tra educazione e condizionamenti, tra educazione e cultura, anche sui metodi per il sostegno e lo sviluppo dell’immaginazione e della creatività, come risorse per la cre s c i t a individuale e il rinnovamento sociale, all’interno di una concezione “eterotopica” del p e d a g o g i c o, che, non potendo rimanere appiattito sull’esistente, elabora le linee possibili di un altro vivere4. Essa g u a rda con particolare interesse alla pedagogia sociale, perché i p rocessi di cambiamento ch’essa intende favorire avvengono sì nelle istituzioni educative, ma riguardano ancor prima e soprattutto le comunità ed i singoli in relazione tra loro, che accedono alla musica quale strumento per costru i re identità, per innescare p rocessi di trasformazione individuale e collettiva, per perseguire ideali di felicità e di miglioramento della qualità della vita
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/105670
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact