Sull'edizione di "Vita dei campi"