L’anziano vero e l’anziano immaginario: conoscere per curare