Prima del trionfo: i ditirambi 17 e 18 di Bacchilide