Il ditirambo XVIII di Bacchilide: dialogo ed enigma