I reperti vitrei di Vaste e Apigliano (IV-XI SEC.): riciclaggio e continuità delle importazioni orientali