Il filosofo e il suo doppio. Cesare Luporini tra politica e cultura