Capitalismo, populismi e nuove trasformazioni delle reti fiduciarie