una legge per un contratto: un preoccupante caso di esproprio dell’autonomia negoziale