I sistemi di drenaggio delle spiagge (BDS) possono rappresentare, in alcuni casi, una possibile alternativa ai tradizionali sistemi rigidi per la difesa dei litorali dall’erosione costiera. Il sistema ha lo scopo di abbassare artificialmente la linea di falda, aumentando lo spessore della fascia insatura all’interno della spiaggia e favorendo l’infiltrazione del flusso di risalita e, quindi, il deposito dei sedimenti nella zona di swash. Nel presente lavoro sono descritti alcuni aspetti idrodinamici derivanti da un’attività sperimentale 2D in larga scala condotta presso il canale GWK di Hannover. In particolare, vengono analizzate le variazioni della water table e le portate drenate indotte da un particolare sistema costituito da 4 dreni installati all’interno della spiaggia e posti a distanza variabile dalla linea di riva. L’obiettivo della configurazione adottata, attraverso prove a regime statico e dinamico, è stato indirizzato alla verifica della posizione ottimale dei dreni. I risultati dedotti dalle analisi hanno mostrato l’efficacia dei dreni in termini di abbassamento della linea di falda, con conseguente aumento della zona insatura all’interno della spiaggia. Tuttavia, non è risultato possibile definire un’univoca correlazione tra l’abbassamento della linea di falda e la distanza dalla linea di riva dei dreni al fine di definire una loro corretta sistemazione planimetrica. Le ridotte portate drenate sono risultate essere dipendenti dal regime di moto a pelo libero che s’instaura all’interno dei dreni.

Aspetti idrodinamici della zona di swash in presenza di un sistema di drenaggio delle spiagge

SAPONIERI, Alessandra;
2010

Abstract

I sistemi di drenaggio delle spiagge (BDS) possono rappresentare, in alcuni casi, una possibile alternativa ai tradizionali sistemi rigidi per la difesa dei litorali dall’erosione costiera. Il sistema ha lo scopo di abbassare artificialmente la linea di falda, aumentando lo spessore della fascia insatura all’interno della spiaggia e favorendo l’infiltrazione del flusso di risalita e, quindi, il deposito dei sedimenti nella zona di swash. Nel presente lavoro sono descritti alcuni aspetti idrodinamici derivanti da un’attività sperimentale 2D in larga scala condotta presso il canale GWK di Hannover. In particolare, vengono analizzate le variazioni della water table e le portate drenate indotte da un particolare sistema costituito da 4 dreni installati all’interno della spiaggia e posti a distanza variabile dalla linea di riva. L’obiettivo della configurazione adottata, attraverso prove a regime statico e dinamico, è stato indirizzato alla verifica della posizione ottimale dei dreni. I risultati dedotti dalle analisi hanno mostrato l’efficacia dei dreni in termini di abbassamento della linea di falda, con conseguente aumento della zona insatura all’interno della spiaggia. Tuttavia, non è risultato possibile definire un’univoca correlazione tra l’abbassamento della linea di falda e la distanza dalla linea di riva dei dreni al fine di definire una loro corretta sistemazione planimetrica. Le ridotte portate drenate sono risultate essere dipendenti dal regime di moto a pelo libero che s’instaura all’interno dei dreni.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/435630
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact