“Una classe verbale speciale nel ghego antico del Meshari. Alcune osservazioni tra diacronia e sincronia”