Il saggio propone un raro opuscolo giovanile del poligrafo romagnolo Leone Vicchi (1848-1915), risalente al 1872. Sono evidenti l'erudizione classica dell'autore (Pontano latinista) e, soprattutto, la sua abilità di rimatore e traduttore dal latino umanistico.

Di una rara miscellanea per nozze di Leone Vicchi (1872)

Romano Angelo
2019

Abstract

Il saggio propone un raro opuscolo giovanile del poligrafo romagnolo Leone Vicchi (1848-1915), risalente al 1872. Sono evidenti l'erudizione classica dell'autore (Pontano latinista) e, soprattutto, la sua abilità di rimatore e traduttore dal latino umanistico.
978-88-7916-894-6
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/433472
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact