Arte, vita, infanzia, territorio. Per una semiotica dell’immaginazione e dello spazio