Pedagogia problematicista e politica convivialista, tra crisi e utopia