Il tempo verbale in italiano. Stabilità e variazioni