Trasparenza nella profondità. Letteratura e forme del comprendere