Guglielmo di Moerbeke e la divinazione