Il saggio di Forcina, che funge anche da introduzione al volume omonimo, mostra come in una società in crisi e sempre pronta a rimescolare obiettivi e strategie e sempre pronta a trovare una o più parole che rispondano ad un’intenzione di “rifondazione” sia necessario fare il punto. Ripartendo da una grammatica che consente di chiarire ciò è essenziale, contro ogni ipostasi ideologica, l’autrice mostra come la differenza sessuale diventa un punto fermo nella costituzione del mondo e nella libera espressione di sé, nella capacità di dare conto e racconto del proprio essere donna e uomo nel riconoscimento del valore della relazione.

Un punto fermo per andare avanti

Marisa Forcina
2015

Abstract

Il saggio di Forcina, che funge anche da introduzione al volume omonimo, mostra come in una società in crisi e sempre pronta a rimescolare obiettivi e strategie e sempre pronta a trovare una o più parole che rispondano ad un’intenzione di “rifondazione” sia necessario fare il punto. Ripartendo da una grammatica che consente di chiarire ciò è essenziale, contro ogni ipostasi ideologica, l’autrice mostra come la differenza sessuale diventa un punto fermo nella costituzione del mondo e nella libera espressione di sé, nella capacità di dare conto e racconto del proprio essere donna e uomo nel riconoscimento del valore della relazione.
978-88-7048-574-5
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/421327
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact