Attraverso la lettura dei diari inediti e delle lettere di Cesira Pozzolini, Forcina ricostruisce i modelli familiari e politico-sociali che attraversano l’Italia nella seconda metà dell’Ottocento. In particolare, viene illuminato il privato di una famiglia borghese che si muove tra un nord e un sud di un’Italia ancora fortemente differenziata, ma dove le nuove pratiche di libertà passano attraverso l’istruzione e i processi di democrazia e modernizzazione vengono attivati anche dalle donne che credono nell’istruzione scolastica e nella comunicazione e di queste istanze fanno il perno reale e continuativo della propria vita.

Politiche di famiglia e politiche di sé nelle testimonianze di sé nelle testimonianze di Cesira Pozzolini

Marisa Forcina
2015

Abstract

Attraverso la lettura dei diari inediti e delle lettere di Cesira Pozzolini, Forcina ricostruisce i modelli familiari e politico-sociali che attraversano l’Italia nella seconda metà dell’Ottocento. In particolare, viene illuminato il privato di una famiglia borghese che si muove tra un nord e un sud di un’Italia ancora fortemente differenziata, ma dove le nuove pratiche di libertà passano attraverso l’istruzione e i processi di democrazia e modernizzazione vengono attivati anche dalle donne che credono nell’istruzione scolastica e nella comunicazione e di queste istanze fanno il perno reale e continuativo della propria vita.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/420397
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact