Il saggio propone di ripensare la pedagogia come fondamentale componente per produrre analisi delle dinamiche urbane a partire dalla funzione di un “ascoltare intenzionato [che] significa già dialogo perché, anche quando silenzioso, promette cambiamento migliorativo […], prefigura l’auspicio (da tradurre in prassi) di ascoltare parole nuove, diverse, discorsi inediti oltre il già detto, il già mostrato e il già sperimentato”. Certamente, questo dialogo diventa più complesso e meno accessibile a tutti nella misura in cui, da essere interumano, diventa oggetto della mediazione di dispositivi amministrativi che, tra l’altro, si muovono in una condizione di “naturalizzata incertezza”. E, tuttavia, proprio tale accresciuta difficoltà consegna al sapere pedagogico la responsabilità di proporre, con rinnovato vigore, un progetto for-mativo che, rimettendo al centro la “pratica dell’aver cura e del benessere e del benvivere” di uomini e donne può essere il primo baluardo a difesa della storia e della materialità delle persone, delle comunità, delle città, della Terra.

Città possibili. Periferia come valore civico

G. Annacontini
2017

Abstract

Il saggio propone di ripensare la pedagogia come fondamentale componente per produrre analisi delle dinamiche urbane a partire dalla funzione di un “ascoltare intenzionato [che] significa già dialogo perché, anche quando silenzioso, promette cambiamento migliorativo […], prefigura l’auspicio (da tradurre in prassi) di ascoltare parole nuove, diverse, discorsi inediti oltre il già detto, il già mostrato e il già sperimentato”. Certamente, questo dialogo diventa più complesso e meno accessibile a tutti nella misura in cui, da essere interumano, diventa oggetto della mediazione di dispositivi amministrativi che, tra l’altro, si muovono in una condizione di “naturalizzata incertezza”. E, tuttavia, proprio tale accresciuta difficoltà consegna al sapere pedagogico la responsabilità di proporre, con rinnovato vigore, un progetto for-mativo che, rimettendo al centro la “pratica dell’aver cura e del benessere e del benvivere” di uomini e donne può essere il primo baluardo a difesa della storia e della materialità delle persone, delle comunità, delle città, della Terra.
9788861943476
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/419348
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact