Verticalità e orizzontalità nella prosa di Ljudmila Ulickaja