L’elaborazione preattentiva del tratto di durata in suoni non nativi: uno studio elettrofisiologico