Il saggio di Forcina che introduce il volume spiega con un taglio politico che utilizza la differenza sessuale come criterio ermeneutico, perché i cambiamenti di un’epoca si misurano più dalle relazioni che dalle istituzioni. L’analisi spazia dalla concretezza e materialità della corporeità al’apparente immaterialità della relazione mostrando come il riconoscimento della differenza sessuale possa aprire a una riflessione su un sé che si apre al mondo e impara a relazionarsi comunicando e costruendo il proprio pensiero senza assimilazione o cancellazione di alcuna esperienza.

In relazione: perché?

Marisa Forcina
2016

Abstract

Il saggio di Forcina che introduce il volume spiega con un taglio politico che utilizza la differenza sessuale come criterio ermeneutico, perché i cambiamenti di un’epoca si misurano più dalle relazioni che dalle istituzioni. L’analisi spazia dalla concretezza e materialità della corporeità al’apparente immaterialità della relazione mostrando come il riconoscimento della differenza sessuale possa aprire a una riflessione su un sé che si apre al mondo e impara a relazionarsi comunicando e costruendo il proprio pensiero senza assimilazione o cancellazione di alcuna esperienza.
978-88-7048-624-7
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/417657
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact