"Gravità" contro "piacevolezza": Tassoni tragediografo