Il saggio prende spunto dall'amicizia intellettuale e politica tra Elena Croce e Maria Zambrano per confrontarsi con alcune delle recenti teorie sul rapporto tra amicizia e politica. Vengono presi in esame i testi di Augusto Illuminati, Maurice Blanchot, Jacques Derrida e Francesca Brezzi. La tesi del saggio è che l'amicizia tra Croce e Zambrano manifesta una propensione a ripensare i termini della cittadinanza in quelli della philia.

María Zambrano ed Elena Croce. Quando l’amicizia fa la politica

Laurenzi, Elena
2014

Abstract

Il saggio prende spunto dall'amicizia intellettuale e politica tra Elena Croce e Maria Zambrano per confrontarsi con alcune delle recenti teorie sul rapporto tra amicizia e politica. Vengono presi in esame i testi di Augusto Illuminati, Maurice Blanchot, Jacques Derrida e Francesca Brezzi. La tesi del saggio è che l'amicizia tra Croce e Zambrano manifesta una propensione a ripensare i termini della cittadinanza in quelli della philia.
9788870485622
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/415485
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact