Lettura metaletteraria della "Coscienza di Zeno", nel tentativo di interpretare i riferimenti alla psicanalisi in funzione di un'apologia della letteratura come mistificazione del reale paradossalmente in grado di curarlo, in un quadro di rimandi biblici che utilizza le suggestioni metodologiche provenienti da "Giuseppe e i suoi fratelli" di Mann in quanto riflessione sul mito.

GIUSEPPE E I SUOI FRATELLI: MITI BIBLICI E DEPISTAGGI FREUDIANI NELLA "COSCIENZA DI ZENO"

STASI, BEATRICE
2016

Abstract

Lettura metaletteraria della "Coscienza di Zeno", nel tentativo di interpretare i riferimenti alla psicanalisi in funzione di un'apologia della letteratura come mistificazione del reale paradossalmente in grado di curarlo, in un quadro di rimandi biblici che utilizza le suggestioni metodologiche provenienti da "Giuseppe e i suoi fratelli" di Mann in quanto riflessione sul mito.
978-884674548-4
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/413615
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact