il saggio analizza il tortuoso e contraddittorio processo di spinte e controspinte per ridefinire le circoscrizioni amministrative in Puglia, caratterizzato dai movimenti autonomistici dei diversi territori subregionali e al tempo stesso dal potenziamento dello spazio regionale, che investe la Puglia con maggior intensità dal primo dopoguerra alla Repubblica. Sono ricostruiti gli esiti differenti della mobilitazione dei territori, le modificazioni del disegno amministrativo periferico con la nascita di due nuove province durante il fascismo; le aspirazioni deluse per la costituzione di nuove regioni nelle due aree periferiche della Puglia, presentate e respinte in occasione del dibattito nell’Assemblea Costituente; l’impianto e il primo funzionamento della Regione. Una riflessione conclusiva è rivolta, infine, alla recente proposta di riordino territoriale all’interno della discussione sulle riforme costituzionali. Il caso Puglia conferma il ridimensionamento dello stereotipo dell’inerzia della maglia amministrativa italiana e dimostra la sua natura negoziata .

Province e/o Regioni. Continuità e rotture nelle <> dal fascismo a oggi

DENITTO, Anna Lucia
2016

Abstract

il saggio analizza il tortuoso e contraddittorio processo di spinte e controspinte per ridefinire le circoscrizioni amministrative in Puglia, caratterizzato dai movimenti autonomistici dei diversi territori subregionali e al tempo stesso dal potenziamento dello spazio regionale, che investe la Puglia con maggior intensità dal primo dopoguerra alla Repubblica. Sono ricostruiti gli esiti differenti della mobilitazione dei territori, le modificazioni del disegno amministrativo periferico con la nascita di due nuove province durante il fascismo; le aspirazioni deluse per la costituzione di nuove regioni nelle due aree periferiche della Puglia, presentate e respinte in occasione del dibattito nell’Assemblea Costituente; l’impianto e il primo funzionamento della Regione. Una riflessione conclusiva è rivolta, infine, alla recente proposta di riordino territoriale all’interno della discussione sulle riforme costituzionali. Il caso Puglia conferma il ridimensionamento dello stereotipo dell’inerzia della maglia amministrativa italiana e dimostra la sua natura negoziata .
978-88-498-4999-8
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/409723
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact