Il saggio richiama l'attenzione su di un raro componimento in morte di Vincenzo Monti pubblicato nel 1830 da Teresa Bandettini e sulla eredità poetica lasciata dal grande poeta romagnolo ai letterati del suo tempo

Tra gli epicedi montiani: "Amarilli Etrusca in morte del cavaliere Vincenzo Monti"

ROMANO, Angelo
2009

Abstract

Il saggio richiama l'attenzione su di un raro componimento in morte di Vincenzo Monti pubblicato nel 1830 da Teresa Bandettini e sulla eredità poetica lasciata dal grande poeta romagnolo ai letterati del suo tempo
9788849131642
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11587/329922
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact